Estro-Verso
ATTENZIONE, REGISTRAZIONI SOSPESE:
Questo forum non è più attivo ed è stato conservato su richiesta di molti utenti. Il nuovo forum è all'indirizzo: http://artist.forumattivo.it
Cerca
 
 

Risultati secondo:
 


Rechercher Ricerca avanzata

Sondaggio
Statistiche
Abbiamo 119 membri registrati
L'ultimo utente registrato è Ninone40

I nostri membri hanno inviato un totale di 1943 messaggi in 722 argomenti
Ultimi argomenti
» Destini incrociati
Mer Nov 07, 2012 7:43 am Da Ninone40

» La casa di Paolo
Mar Gen 03, 2012 1:39 pm Da luisanne

» ¿QUÉ SOY? (Cosa sono?)
Sab Nov 05, 2011 10:37 pm Da Marinella

» KULTURA WEB TV :POESIA E-LETTA TUTTI I VENERDI SERA
Ven Ott 14, 2011 10:51 am Da SuZanne

» AGENDA DEGLI ARTISTI 2012
Ven Ott 14, 2011 10:42 am Da SuZanne

» "Controsensi economici" 06-10-11
Gio Ott 06, 2011 1:51 pm Da Carlo

» 22-09-2011 “Rispetto ?”
Gio Set 22, 2011 4:09 pm Da Carlo

» "Figli dell'Argilla" 01/09/2011
Ven Set 02, 2011 9:16 am Da Carlo

» mi dovrò ripresentare penso
Sab Ago 06, 2011 12:05 am Da bounty

Novembre 2017
LunMarMerGioVenSabDom
  12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930   

Calendario Calendario

Parole chiave

Contatore visite

ONLINE COUNTER

VISITOR COUNTER

Musica Classica

La spiaggia dei cani romantici

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

La spiaggia dei cani romantici

Messaggio Da alberto il Ven Apr 08, 2011 7:07 pm

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine] [Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

di Marino Magliani Una recensione di V. Binaghi

Ci troviamo di fronte a un romanzo che si potrebbe definire post-coloniale. Come si vendica il colonizzato, una volta che ha nel mirino l’europeo supponente e colonizzatore, sparando una pallottola di grosso calibro o meglio distruggendone la prole a cui smercia droga purissima?
Almeja, il giovane argentino protagonista, è uscito vivo dalla guerra delle Falkland.

Gli si propone di aderire a un complotto contro le forze di Sua Maestà Britannica, ordito da reduci che si recheranno in Europa, ad assassinare ufficiali inglesi in vacanza. Rifiuta, essendo attratto piuttosto dal mito del benessere europeo che spera di raggiungere grazie al suo talento calcistico e a un cognome ligure, anzi contribuirà alla denuncia e allo smantellamento del progetto criminale. Poi, però finirà a spacciare droghe chimiche ai militari delle basi NATO, e dunque a perpetrare in altro modo la studiata vendetta.

La spiaggia dei cani romantici è a Lloret de Mar, località balneare spagnola dove Almeja incontra un gruppetto di giovani connazionali, che campano offrendo serate elettriche da gigolò alle turiste nordiche. Non si tratta solo di un luogo di passaggio nel romanzo, ma è la vera e propria cartina al tornasole di quanto sia illusoria la volontà di riscatto dei colonizzati, cui le donne borghesi e la dorata servitù rubano la vita.
Memorabile il finale, dove un paio di essi, ridotti a caricatura del proprio mito, accettano di comparire in un programma televisivo olandese, in cui signore di mezza età cercano il commovente incontro con gli amori estivi di trent’anni prima.

Difficile pensare a una storia che meglio di questa sveli le luminarie e le cloache di una globalizzazione vissuta dal basso, dalla parte dei sogni ingenui e della volontà di riscatto dei migranti, che s’infrangono contro il carattere spietatamente mercantile (il mercato delle emozioni, la più preziosa delle merci) cui il mondo “libero” del secondo dopoguerra si è ridotto.

alberto

Messaggi : 138
Data d'iscrizione : 13.05.10
Località : Roma

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum